A spasso con un libertino – Eva Leigh

Per capire quanto mi è piaciuto questo libro vi basti sapere che ho ordinato, in cartaceo e direttamente ad HarperCollins, gli altri due libri della serie.
Non si parla certo di capolavoro, ma avercene.
Tutto sta nel superare l’astio violento nei confronti di una copertina oggettivamente fuori luogo con una tizia che mi sta sul cazzo a naso e che sembra una battona di terz’ordine.
La trama in realtà mi sembrava banaluccia e scontatina ma ho dovuto ricredermi, merito della scrittura estremamente scorrevole e briosa e di un personaggio maschile un pochino più profondo del solito.

a-spasso-con-un-libertino_hm_cover_big

La Trama: Londra, 1816 – Niente è meglio di un succulento scandalo per Eleanor Hawke, e i lettori della sua rubrica di pettegolezzi sono ghiotti di ogni nuovo articolo che scrive, soprattutto se il soggetto è il famoso libertino Daniel Balfour, Conte di Ashford. Così, quando un giorno questi entra nel suo ufficio per proporle di accompagnarlo nelle sue avventure per poi scriverne un articolo, per quanto sbigottita Eleanor non può certo rifiutare. Club per soli uomini, gioco d’azzardo, gare di phaeton, travestimenti… Quale opportunità unica per una giornalista, oltretutto donna! Tuttavia, mentre esplora con lui quel mondo di vizi e depravazioni, Eleanor dovrà prestare attenzione a non lasciarsi travolgere dal fascino peccaminoso di Daniel e dalla spirale di passione in cui minaccia di condurla.

Ed ora la parola alla giurata – Spoilerini

Primo grande pregio del libro: non c’è l’epilogo.
Finisce e basta.
Amen.

Secondo grande pregio del libro: non c’è un attimo di tregua, niente noiose pagine di riflessioni fini a se stesse, niente elucubrazioni patetiche, niente che non sia funzionale al racconto.

Eleanor è una donna che si è fatta da sola, molto moderna e lontanissima dalla classica Lady virginale che arrossisce per uno sguardo pruriginoso. E’ una donna sola, che si fa il culo, sa quello che vuole e che si è riscattata da un’infanzia difficile e dolorosa. Vive grazie ai proventi della vendita del suo giornale scandalistico del quale è profondamente orgogliosa e che in questo momento ha messo gli occhi sul conte di Ashford e ne segue ogni mossa.

Daniel è un uomo privilegiato, cresciuto da sempre ottenendo quello che voleva con un solo sguardo e sventolando il suo titolo. Passa la vita a gozzovigliare ed apparentemente è superficiale e spocchioso. In realtà noi sappiamo che è frustrato perchè vorrebbe “fare qualcosa” per qui valga la pena vivere, non ha potuto partire per la guerra per via del titolo e, per giunta, il suo amico d’infanzia tornato dal fronte è l’ombra di se stesso ed è scomparso da un giorno all’altro lasciandolo pieno di sensi di colpa per non averlo saputo aiutare.

Decide quindi di sfruttare l’interesse che la stampa ha per lui, per poter indagare comodamente sulla scomparsa di Johnatan, così…..in una normalissima giornata londinese, si presenta in redazione chiedendo di parlare con Mr. Hawke. Peccato che non ci sia nessun Mr. ma solo una giovane donna che si chiama Eleanor.

Da questo punto in poi è un continuo ed inesorabile crescendo di tensione sessuale che sale, sale, sale, sale fino ad esplodere.
Divertenti i battibecchi tra i protagonisti ed interessante il confronto tra mondi completamente diversi che vengono a contatto.

Difetti?
Daniel diventa un tantino stucchevole ogni tanto; però……
però ad uno che mi ha fatto avere, nella stessa sessione erotica, due orgasmi con le mani, uno con la bocca e uno e mezzo con il pene….beh, gli perdoniamo un filo di stucchevolezza…. o no? Io lo perdono più che volentieri.

Non vi dico altro perchè vi rovinerei in parte la gioia della lettura, mentre attendo che arrivino gli altri due libri della serie (ho appena controllato sul sito e me li hanno spediti), sono tutta imbrigliata in un nuovo libro che sembra promettere bene….

In poche parole

– Mi dia un orgasmo, anzi due…. –
“Sono tre, che faccio? Lascio?”

Poschina

Annunci

5 thoughts on “A spasso con un libertino – Eva Leigh

  1. Pingback: Il Listone – Gennaio 2017 | La Leggivora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...