Il Listone _ Settembre 2014

30 dì conta Novembre, con April, Giugno e Settembre, di 28 ce n’è uno, tutti gli altri ne han 31. Questa filastrocca idiota per annunciarvi che è tempo di bilanci qui su Laleggivora e i bilanci sono sempre un pugno nello stomaco, quindi….. via il dente, via il dolore.
Questo Settembre non porta grandi sconvolgimenti letterari, come tutti sapete ho odiato come non mai  Nicholas Sparks, sono rimasta delusa dalla MacLean, alla quale darò l’opportunità di riscattarsi con il terzo libro della serie (l’ho acquistato in inglese… ragazzi fatemi gli auguri), ho trovato mille conferme in Miss Black, mi sono innamorata due volte, uno biondo e uno moro per non farmi mancare nulla, ho riscoperto la me bambina ed ora ci vorranno 8 mesi di psicanalisi per riprendermi.

Ogni tanto mi ritrovo ancora a riflettere sul perchè abbia odiato il finale di Antony e più passa il tempo più confermo le mie impressioni, mi duole non avergli potuto dare il 9 che si era meritato per la stragrande maggioranza del libro.

Oltre a queste letture, ci sono anche due o tre riletture a scopo ricreativo che ho evitato di inserire in quanto già presenti in altri listoni o precedentemente recensite.

– Nell’Ombra _ Miss Black   7
– La Voce del Desiderio _ Stephanie Laurens  5
–  Antony _ Sylvia Kant   7,5
– Seduttore dalla Nascita _ Susan E. Phillips  5,5
– Lady Cupido _ Susan E. Phillips   4,5
– La Sposa Obbediente _ Mary Balogh   6
– Venere Privata _ Giorgio Scerbanenco   10
Il Meglio di Me _ Nicholas Sparks   3
– La Ninfa _ Miss Black   7,5
– Il Principe e la Preda _ Elizabeth Hoyt  6,5
– Il Lord Della Seduzione _ Loretta Chase   8
– Rosa d’Inverno _ Kathleen E. Woodiwiss   8
– Dieci regole da seguire per non farselo sfuggire _ Sarah MacLean  4,5
– Prigioniero del Desiderio _ Loretta Chase   6
– L’Amante Sintetico _ Miss Black  7

Intanto che attendo gli effetti benefici della psicoterapia, ho ricominciato a leggere l’autrice che più mi ha cambiato la vita, la donna a cui devo l’affermazione della mia personalità, colei che mi ha urlato in un orecchio fino a stordirmi che “Il primo diritto dell’uomo è quello di essere se stesso e il primo dovere dell’uomo è il dovere verso se stesso.”

Sono a pagina 8 e già mi sono ri-innamorata, appassionata, emozionata, infervorata, ho annuito con convinzione, mi sono commossa di fronte all’onestà intellettuale di Howard ed ho dovuto chiudere il libro nell’armadio per resistere alla tentazione di andare avanti a leggerlo.

Quando leggo la Rand, mi sento libera.

Poschina

Annunci

2 thoughts on “Il Listone _ Settembre 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...